Resto al Sud: La legge di Bilancio 2019 lo estende ai professionisti e under 46

Resto al Sud: La legge di Bilancio 2019 lo estende ai professionisti e under 46

Il programma di incentivi per la formazione di nuove imprese Resto al Sud partito lo scorso 15 gennaio 2018 ,  sarà prorogato con la legge di Bilancio 2019, saranno inoltre estesi  gli incentivi anche ai professionisti e agli under 46.

Il  programma di incentivi alla formazione di nuove imprese  nel mezzogiorno ” Resto al Sud ” gestito da Invitalia si sarebbe dovuto concludere il 31 dicembre 2018 .

Nella  legge di Bilancio 2019, attualmente in approvazione, si prevede una proroga a tutto il 2019 con alcune importanti modifiche, l’obiettivo è di ampliare la platea dei destinatari attraverso l’accesso al programma dei liberi professionisti e innalzando il limite di età a 46 anni non compiuti ( il limite attuale è 36 anni)

Ad oggi Invitalia registra oltre  4.900  domande presentate nelle otto regioni interessate alla misura: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, la proroga programma Resto al Sud ha lo scopo  di stimolare ulteriormente  l’azione del governo nel sostegno e sviluppo dell’imprenditoria meridionale.

I giovani che vogliono restare o tornare nel Mezzogiorno possono contare su un mix agevolazioni che copre il 100% delle spese: 35% di fondo perduto e 65% di finanziamento bancario garantito dal Fondo di garanzia per le Pmi e coperto, per gli interessi, da un altro contributo.

Per informazioni: info@sdebita.com Tel.: 08119526915

 

2018-11-15T18:40:49+00:00 15 novembre 2018|Finanza agevolata, News|

Leave A Comment