legge 3/2012

7 Nov 2017

Profilo debitore: il conto corrente è il bene più pignorabile, calano gli immobili intestati

2018-02-02T12:00:40+00:00 7 novembre 2017|News|

Il rapporto sul profilo del debitore per il primo semestre 2017 offre una fotografia del soggetto medio e delle principali differenze a livello territoriale La tematica dei crediti insoluti continua a essere al centro dell’attenzione sia per il sistema bancario, con molti istituti impegnati nel recupero di crediti deteriorati che arrivano a un totale di [...]

1 Set 2017

Legge 3/2012: nessuna sospensione delle procedure esecutive prima della presentazione del piano

2018-02-02T12:00:43+00:00 1 settembre 2017|News, normative, sentenze|

La legge 3/2012 non prevede di applicare per il debitore misure a tutela del patrimonio personale se non viene prima presentato il piano del consumatore. Se il debitore che intende avviare la procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento ( Legge 3/2012 ) non presenti il piano del consumatore, non sarà possibile concedergli le misure [...]

30 Ago 2017

Agenzia Entrate Riscossione: i soli debiti tributari con la legge 3/2012 si possono ridurre

2018-02-02T12:00:43+00:00 30 agosto 2017|equitalia, News, normative, sentenze|

Come azzerare i debiti tributari con Agenzia Entrate Riscossione grazie al “fallimento” del debitore/consumatore,  legge 3/2012, presentando un piano di gestione della crisi. Fino ad oggi sono in pochi ad aver utilizzato la legge 3/2012 sul “piano del consumatore” per arrivare a eliminare i propri debiti con l’Agenzia delle Entrate Riscossione. Questa possibilità, detta esdebitazione, [...]

24 Ago 2017

Atto di precetto: Gli effetti del mancato avvertimento al debitore di avvalersi della legge 3/2012 e di un organismo di composizione della crisi.

2018-02-02T12:00:43+00:00 24 agosto 2017|consigli utili, normative|

Il mancato avvertimento al debitore di potersi avvalere della legge 3/2012  con l'ausilio di un organismo di composizione della crisi può rendere nullo l'atto di precetto. l'atto di precetto consiste nell'intimazione ad adempiere i propri debiti, entro un termine non minore di dieci giorni,  con l’avvertimento che, in mancanza, si procederà a esecuzione forzata. Il precetto [...]

18 Apr 2017

Banche: proposta di legge di “Condono Bancario” per i piccoli debitori. La cosa non piace a chi specula sui crediti deteriorati (NPL)

2018-02-02T12:00:48+00:00 18 aprile 2017|News, saldo e stralcio|

Quando si è costituita Sdebita nel 2015, abbiamo pensato a una società con una struttura tecnico legale che avesse per statuto, spirito e ambizione sociale per affrontare il dramma dei crediti deteriorati, sia che riguardassero privati cittadini che imprenditori. Raffaele Santopaolo Abbiamo pensato ad un organizzazione in grado di dare risposte immediate, per [...]

8 Nov 2016

Equitalia: È illegittimo sottoporre l’auto del dipendente al fermo amministrativo

2018-02-02T12:00:50+00:00 8 novembre 2016|equitalia|

Se il veicolo è necessario al processo lavorativo il fermo amministrativo non può essere applicato. Per garantire il recupero dei crediti scaduti, gli agenti della riscossione possono adottare il fermo amministrativo, che consiste nel blocco dell’auto, nei confronti del debitore. Una misura cautelare che evita che il bene possa subire pregiudizio o perdere di valore [...]

10 Giu 2016

Equitalia: ipoteca nulla se prima non si avvisa il debitore

2018-02-02T12:00:50+00:00 10 giugno 2016|equitalia|

La Corte di Cassazione ricorda i preposti alla riscossione  devono sempre comunicare al cittadino termini e modalità per l'opposizione alla ipoteca. Con la sentenza n. 9797/2016 emessa il 9 Maggio 2016 si è stabilito che: l’iscrizione di ipoteca da parte di Equitalia senza preventiva comunicazione è nulla. Il Tribunale di Bari infatti si pronuncia sull'opposizione proposta [...]

19 Nov 2015

legge 3/2012; il tribunale di Napoli riduce i debiti del 50%

2018-02-02T12:00:55+00:00 19 novembre 2015|News, normative|

Anche quando si è debitori con la propria banca e si sa benissimo di non poter affrontare quel debito in nessun modo, non bisogna mai perdere le speranze. La prova di questo è la storia di un uomo di Napoli che avrebbe dovuto restituire alla banca 250mila euro, mettendo a rischio la propria casa, ovvero [...]

7 Lug 2015

Come si svolgono le procedure della legge 3/2012

2018-02-02T12:00:57+00:00 7 luglio 2015|normative|

Innanzitutto il debitore deve presentare un’istanza al Presidente del Tribunale per la nomina di un Ente o Professionista abilitato (denominato Organismo di Composizione della Crisi), che cura la proposta di accordo o il piano di rientro del debito. L’accordo richiede il voto favorevole dei creditori rappresentanti almeno il 60% dei crediti, infatti la procedura tende [...]

6 Lug 2015

Procedure di applicazione della legge 3/2012

2018-02-02T12:00:58+00:00 6 luglio 2015|normative|

La legge n°3 del 27 gennaio 2012, Capo II – Sezione I, come integrata e modificata con Legge n. 221 del 17 dicembre 2012 (modifiche entrate in vigore il 18 gennaio 2013) - ha introdotto nuove procedure per agevolare il risanamento della propria condizione debitoria da parte dei consumatori e i cosidetti soggetti "non fallibili". [...]