Se i ruoli non vengono notificati al de cuius gli eredi sono esentati dal pagare le multe.

Lo ha stabilito il Giudice di Pace di Lucera (Magistrato Onorario Angelo Raffaele Di Lella).

Se il Comune non prova la regolare notifica  dei verbali illo tempore al de cuius, la cartella di Equitalia va annullata nei confronti degli eredi. Lo ha stabilito il Giudice di Pace di Lucera, accogliendo il ricorso degli eredi del multato. Gli aventi causa del de cuius, infatti, hanno contestato la tarditività della notifica delle tre multe comminate, avvenuta oltre cinque anni dalla morte del multato  e senza essere stata preceduta né dalla notifica dei verbali, né da quella dell’ordinanza-ingiunzione.

Equitalia non ha nemmeno potuto avvalersi, eccependo l’inammissibilità per tardività dell’opposizione ex art.617 c.p.c. agli atti esecutivi. Il Magistrato, infatti, ha anche ritenuto improbabile la consegna delle tre multe nella stessa data,  vista anche la mancanza di una documentazione idonea a verificare pure solo il tentativo di notifica.

Per questo motivo, il Giudice di Pace ha accolto il ricorso presentato dagli eredi del multato, annullando la pretesa sanzionatoria ex art. 201 comma 5 Cds, per mancata notifica nei termini di legge ed ha condannato il Comune ed Equitalia alle spese di giudizio.